Incentivi 2024 rottamazione auto usate e nuove - Ecobonus euro 6

Incentivi auto 2024: tornano i bonus

Dal primo gennaio, ripartiranno a pieno regime gli incentivi 2024 per l'acquisto di auto, con un fondo per il 2024 di 570 milioni di euro, cinque in più rispetto all'anno precedente. Questi incentivi saranno distribuiti secondo uno schema ben definito:

  • 205 milioni di euro saranno destinati alle auto con emissioni di anidride carbonica (CO2) comprese nella fascia 0-20 grammi per chilometro (g/km) - ovvero le auto elettriche. Di questi, 194,75 milioni saranno destinati ai privati e 10,25 milioni alle società di sharing e noleggio.
  • 245 milioni di euro saranno destinati alla fascia 21-60 g/km CO2 - le ibride plug-in. In questo caso, 232,75 milioni andranno ai privati e 12,25 milioni alle società.
  • 120 milioni di euro saranno destinati alla fascia 61-135 g/km CO2 - i modelli a motore termico. Questi incentivi saranno disponibili esclusivamente per i privati.

I finanziamenti per il 2024 mantengono gli stessi importi dell'anno precedente e saranno erogati sotto forma di sconto sul prezzo di listino. In caso di rottamazione di un veicolo fino alla classe Euro 4, i contributi saranno i seguenti:

  • 5.000 euro per l'acquisto di una vettura elettrica.
  • 3.000 euro per l'acquisto di un'ibrida plug-in.
  • 2.000 euro per l'acquisto di un modello benzina, diesel, GPL, metano e ibrido non ricaricabile con emissioni fino a 135 g/km.

È importante notare che il veicolo da portare per la rottamazione deve essere intestato all'acquirente della nuova auto o a un familiare convivente da almeno 12 mesi. Senza la rottamazione, i contributi scendono a 3.000 euro per le vetture elettriche e a 2.000 euro per le ibride plug-in, mentre non sono previsti per le vetture a motore endotermico.

Si applicano limiti al prezzo di listino dell'auto da acquistare: 42.700 euro per le auto elettriche e endotermiche, e 54.900 euro per le ibride plug-in.

Gli incentivi statali verranno riconosciuti direttamente nelle concessionarie, che devono registrarsi alla piattaforma ecobonus e prenotare l'incentivo. L'auto acquistata con l'incentivo deve essere immatricolata entro 180 giorni dalla prenotazione, altrimenti si perderà l'incentivo stesso.

 

Scopri gli incentivi sulle nostre auto nuove oppure approfitta delle nostre offerte su auto usate o km 0!

 

Confrontiamo anche gli attuali incentivi con i precedenti.

 

Incentivi auto 2022

Sono finalmente arrivati gli incentivi auto 2022: dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale che avverrà nella sera del 16 maggio, sarà ufficialmente utilizzabile la piattaforma apposita per gli incentivi statali a partire dal 25 maggio.
Come lo scorso anno, gli ecobonus 2022 faranno riferimento a tutte le tipologie di auto: ci saranno incentivi per auto elettriche, incentivi per auto ibride, incentivi per auto benzina e diesel euro6 con un contributo fino a 5000 euro.

Il piano strutturato per il settore automotive durerà fino al 2030: il Consiglio dei Ministri ha approvato lo stanziamento di 700 milioni di euro per il 2022, che diventeranno un miliardo negli anni successivi. I nuovi incentivi 2022 si attueranno dal primo aprile e vi si potrà beneficiare probabilmente soltanto rottamando un'auto immatricolata da almeno 10 anni.

Incentivi auto 2022: quali sono le regole

Come è successo per gli incentivi 2021, ci sono dei criteri che è necessario rispettare per poter accedere agli incentivi statali: quest'anno il governo ha stabilito che fossero il prezzo e le emissioni del veicolo da acquistare i parametri per regolare i nuovi ecobonus.

Quali auto rientrano nell'incentivo?

I veicoli acquistabili sono stati divisi in tre fasce:

  • emissioni fino a 20 g/km (prezzo massimo 35.000 euro + Iva): in questo caso è possibile richiedere un contributo di 3.000 euro a cui se ne aggiungono 2.000 in caso di rottamazione (per un totale di 5.000 euro);
  • emissioni da 21 a 60 g/km (prezzo massimo 45.000 euro + Iva): in questo caso ed è possibile richiedere un contributo di 2.000 euro che diventano 4.000 totali in caso di rottamazione;
  • emissioni da 61 a 135 g/km (prezzo massimo 35.000 euro + Iva): in questo caso il contributo è di 2.000 euro con obbligo di rottamazione.

Quali auto possiamo rottamare?

Il decreto stabilisce che l'auto da rottamare sia di emissione inferiore ad Euro 5, per cui sono ammesse auto di classi Euro 0, 1, 2, 3 e 4. Potete controllare la classe del vostro veicolo sul sito apposito, portale ufficiale del ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili. In più, il veicolo da rottamare deve essere intestato da almeno 12 mesi alla persona fisica che acquista o ad un suo familiare convivente (rapporto che deve essere attestato dallo stato di famiglia). 

Per informazioni più dettagliate sul decreto incentivi 2022 potete consultare questo link.

Quali sono le differenze dai precedenti ecoincentvi?

Gli incentivi 2022 presentano alcune differenze dagli ecobonus 2021: prima fra tutte il limite di prezzo per il nuovo veicolo da acquistare, segue l'esclusione delle aziende dalla partecipazione e infine i parametri relativi alla rottamazione.

Vediamo nel dettaglio come erano strutturati i precedenti ecoincentivi.

Gli incentivi sulle auto usate sono stati il grande assente dei provvedimenti precedenti per rilanciare il mercato delle auto.

Da tempo in molti si aspettavano un intervento del governo che comprendesse anche incentivi rottamazione per le auto usate e auto a KM zero, oltre al bonus rottamazione per l'acquisto di auto nuove e in generale all'incentivo auto ibride.

Dopo gli incentivi auto (cosiddetto Ecobonus 2021) contenuti nella Legge Bilancio pubblicata a fine dicembre 2020 dal governo Conte e i il rinnovo degli stessi avvenuto a inizio 2021, sono in arrivo i nuovi incentivi per l’acquisto di un’auto nel 2021 varati dal governo Draghi col Decreto Sostegni Bis.

Incentivi auto usate e km 0 euro 6

Questa volta sembrerebbe che anche le automobili usate o a km0 godranno dei benefici del bonus, in particolare quelle di ultima generazione (euro6). Maggiori informazioni sui benefici si avranno nella seconda metà di Luglio, quando il decreto Sostegni bis entrerà in vigore.
Come già annunciato la novità di quest’anno sarà il bonus sulle auto usate, un’ottima occasione per risparmiare ulteriormente per l’acquisto della tua vettura usata.

INDICE DEI CONTENUTI

  1. Decreto Sostegni Bis: Incentivi su auto usate 2021 ibride ed elettriche
  2. Decreto Sostegni Bis: Ultima bozza 11 luglio 2021
  3. Quale auto rottamare
  4. Incentivi rottamazione auto usate a Roma
  5. Legge di bilancio gennaio 2021: il vecchio Ecobonus
  6. Legge di bilancio gennaio 2021: Emissioni di CO2
  7. Incentivi rottamazione auto usate e km0 2021
  8. Scadenza e ammontare dei fondi per il bonus rottamazione

 

INCENTIVI AUTO USATE 2021 E INCENTIVI IBRIDO ED ELETTRICO

Dalle prime indiscrezioni sembra che il  governo voglia incentivare l'acquisto di automobili, anche usate, purché rispettino alcuni criteri di ecosostenibilità. Per questo motivo verrà data maggiore attenzione alle auto a km0 o usate di generazioni più recenti.

Nella prima bozza del 6 luglio 2021, si parla di 250 milioni di euro per gli incentivi rottamazione auto che verranno così ripartiti:

  • 50 milioni di euro: per l’acquisto di una nuova automobile con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 60 g/km 
  • 100 milioni di euro: per l’acquisto di auto con emissioni di CO2 comprese fra 61 e 135 g/km (quindi auto benzina, diesel e hybrid);
  • 100 milioni di euro: e qui la grande novità per le auto usate Euro 6 con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 160 g/km (elettriche, ibride, benzina, diesel, metano e GPL).

Tabella incentivi auto usate, nuove e Km0

Entrando nel dettaglio, gli utenti che sceglieranno di approfittare di questi incentivi riceveranno questi benefici:

  • Nel caso di auto nuove tra i 0-20g/km senza rottamazione potrebbero avere 4.000 euro Ecobonus Stato + 1.000 euro extrabonus Stato + 1.000 euro (+Iva) dealer;
  • Per le auto nuove 0-20 g/km con rottamazione: 6.000 euro Ecobonus Stato + 2.000 euro extrabonus Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;
  • Auto nuove 21-60 g/km senza rottamazione: 1.500 euro Ecobonus Stato + 1.000 euro extrabonus Stato + 1.000 euro (+Iva) dealer;
  • Auto nuove 21-60 g/km con rottamazione: 2.500 euro Ecobonus Stato + 2.000 euro extrabonus Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;
  • Auto nuove 61-135 g/km con rottamazione: 1.500 euro Stato + 2.000 euro (+Iva) dealer;
  • Auto usate 0-60 g/km con rottamazione: 4.500 euro;
  • Auto usate 61-90 g/km con rottamazione: 3.000 euro;
  • Auto usate 91-160 g/km con rottamazione: 2.500 euro.

 

INCENTIVI ROTTAMAZIONE AUTO 2021: AGGIORNAKENTO DELL'11 LUGLIO 2021

In una nuova bozza dell'11 luglio 2021, sembra che gli incentivi rottamazione auto del Decreto Sostegno Bis comprendano invece:

  • 60 milioni di euro: per l’acquisto di una nuova automobile con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 60 g/km 
  • 200 milioni di euro: per l’acquisto di auto nuove con emissioni di CO2 comprese fra 61 e 135 g/km (quindi auto benzina, diesel e hybrid);
  • 40 milioni di euro: e qui la grande novità per le auto usate Euro 6 con emissioni di CO2 comprese fra 0 e 160 g/km (elettriche, ibride, benzina, diesel, metano e GPL).
  • 50 milioni di euro: per l'0acquisto di veicoli commerciali, di cui 15 milioni per veicoli commerciali elettrici.

 

INCENTIVO ROTTAMAZIONE: CARATTERISTICHE AUTO DA ROTTAMARE

La rottamazione permette di accedere al massimo dello sconto, si presume che le caratteristiche dell'auto da rottamare siano le stesse del precedente provvedimento, cioè sarà necessario che l'auto da rottamare consegnata sia stata immatricolata prima di gennaio 2011 e sia omologata nelle classi tra Euro 0 e Euro 5.

INCENTIVI ROTTAMAZIONE AUTO USATE A ROMA

Romana Auto ha già proposto i suoi incentivi sull'usato durante il precedente provvedimento, pareggiando l'Ecobonus sull'ibrido anche su auto già immatricolate, per aumentare la convenienza dell'usato. Ora bisogna attendere l'ufficialità della nuova legge sugli incentivi rottamazione per capire se questa volta interverranno i finanziamenti pubblici anche sul settore delle auto usate.

LA LEGGE BILANCIO 1 GENNAIO 2021

Il vecchio decreto del governo Conte iniziava con la nuova Legge Bilancio in vigore dal 1 gennaio 2021 e rendeva ufficiali gli interventi proposti dal Governo che comprendono i famosi incentivi rottamazione auto 2021 per l’acquisto di automobili ibride, elettriche, diesel, benzina e GPL.

I contributi statali sono basati sulla quantità di emissioni di CO2 delle vetture. A queste cifre si aggiunge lo sconto del rivenditore di 2000€, come già previsto nel precedente Ecobonus 2020.

LA LISTA DEGLI INCENTIVI AUTO 2021

Ecco la lista con tutti gli incentivi auto previsti dal vecchio Ecobonus 2021 in base alla vettura da acquistare e alla presenza, o meno, di un'auto da rottamare.

  • Da 0 a 60 g/km di CO2: L’Ecobonus 2021 è valido per chi acquista un’auto nuova dal 1 gennaio 2021 al 31 dicembre 2021 per veicoli di categoria M1 che emettono da 0 a 60 g/km di CO2:

o   Con rottamazione: è riconosciuto un contributo di 2.000€. Il veicolo rottamato deve essere di una classe inferiore a Euro 6 e deve essere stato immatricolato prima del 01/01/2011;

o   Senza rottamazione: è riconosciuto un contributo di 1.000€;

  • Da 61 e i 135g/km CO2: Per chi acquista un veicolo nuovo tra 1 gennaio 2021 e il 30 giugno 2021, anche con finanziamento, è riconosciuto un incentivo di 1.500€, ma solo con rottamazione di un veicolo di classe inferiore a Euro 6 immatricolato prima del 01/01/2011. Se il nuovo veicolo emette tra i 61 e i 135g/km CO2, l’incentivo sarà pari a 2.000€. Il veicolo non deve essere di classe inferiore a Euro 6 e deve costare meno di 40.000€.

 

INCENTIVI ROTTAMAZIONE AUTO USATE E KM ZERO: Le novità

Mancano dei reali incentivi per le auto usate e le km 0, motivo per il quale ci è sembrato necessario trovare soluzioni alternative e altrettanto convenienti per venire incontro alle esigenze di ulteriore risparmio di chi si appresta ad acquistare un’auto.

SCOPRI TUTTE LE VETTURE IN PROMOZIONE

INCENTIVI AUTO: PER QUANTO?

L'ecobonus 2021 per le automobili previsto dal decreto rilancio, ha due limiti ben precisi: il primo è temporale e il secondo dato dall'ammontare del fondo. Vediamoli nel dettaglio, ricordandoci che questo non vale per gli incentivi sulle auto usate.

DURATA DELL'ECOBONUS AUTO 2021

Gli incentivi per l'acquisto di auto nuove di fabbrica hanno validità dal 1 gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2021. Questo significa che, per usufruire del nuovo ecobonus sulle auto, è necessario acquistare la vettura in questo periodo. Fa fede la data del contratto, per cui è possibile ritirare la vettura anche successivamente.

QUANTI SOLDI NEL FONDO INCENTIVI 2021

La cifra stanziata per gli incentivi del decreto rilancio di agosto è stata di più di 370 milioni di euro totali. Il bonus dunque è valido fino all'esaurimento di questo fondo. Per garantire equità nella distribuzione, ogni rivenditore può prenotare massimo 50 bonus al giorno.

Tutte le informazioni ufficiali verranno rilasciate sul portale del MISE dedicato all'ecobonus e agli incentivi per le automobili: ecobonus.mise.gov.it

 

2ee4d7c59cd06f1a10e219e2868dacea
Loading...